Oslo

Oslo

Il fascino di Oslo non può essere descritto in poche parole. La capitale della Norvegia vanta una delle località più belle d'Europa, perché è stretto tra le montagne e il lungo fiordo, simile al collo di un cigno. Oslo è stata a lungo chiamata la Nordic City of Light, ed ecco perché, che nonostante la piccola popolazione, la città è letteralmente brulicante di vita. Infine, anche Oslo può essere annoverata tra i più importanti centri culturali e artistici del Nord Europa.

La Oslo medievale si trovava a circa. 1,5 km a est del centro odierno. Tuttavia, un enorme incendio, che ha fatto irruzione 1624 r., ha consumato la maggior parte della città, e il re Cristiano IV Oldenburg decisero di ricostruire la capitale norvegese più vicino alla fortezza di Akershus. Questa roccaforte, situato sulla sponda orientale della baia di Pipervika, fu per lungo tempo la residenza ufficiale dei sovrani norvegesi, e oggi è la sede del governo della Norvegia. La fortezza è anche una grande attrazione turistica, e tra le sue mura si trova il Mausoleo Reale e importanti musei - il Museo della Resistenza e il Museo delle Forze Armate. Vale anche la pena ricordare, che la fortezza di Akershus non fu mai conquistata dalle truppe norvegesi ostili.

Di fronte alla fortezza di Akershus, sul lato occidentale della baia di Pipervika, il lungomare di Aker Brygge è ricco di negozi eleganti, ristorante. La banchina è visitata da oltre una dozzina di milioni di persone ogni anno, che significa, che è uno dei posti più popolari di tutta la Norvegia! A nord di Aker Brygge sorge il municipio, uno degli edifici più alti di Oslo. L'edificio del municipio è sostanzialmente composto da tre parti, e i norvegesi ridono molto, che ognuno di loro assomiglia dolciastro, geitost al formaggio di capra - una vera prelibatezza norvegese.

Quasi proprio dietro il municipio, perpendicolare al fiordo di Oslo, il principale viale rappresentativo della città corre - Karl Johans gate. I più importanti si trovano lungo tutto il viale, Gli edifici secolari e sacri di Oslo. Eleganti rialzi lato ovest, Palazzo Reale classicista, che ora è la sede ufficiale della famiglia reale norvegese. Il palazzo è circondato dal bellissimo Parco Reale, che decora, tra gli altri. una statua del re Carlo III Jan e una scultura di Gustav Vigeland, con la famosa femminista norvegese Camilla Collett e il famoso matematico norvegese - Niels Henrik Abel. Andando a est del Palazzo, puoi vederne altri due, magnifici edifici - l'edificio del XIX secolo del Teatro Nazionale e il Palazzo del Parlamento neoromanico. Alla fine della porta di Karl Johans sorge la Cattedrale - l'edificio religioso più importante di Oslo e allo stesso tempo il tempio ufficiale della famiglia reale norvegese. Nel centro di Oslo, altri due edifici meritano un'attenzione speciale, e questi sono il Teatro dell'Opera e il Centro Nobel per la Pace. Teatro dell'opera, situato sulla baia di Bispevika e aperto in 2008 r., è un edificio fenomenale (uno dei più grandi di tutta la Norvegia), con tre auditorium e sormontato da un tetto in pietra, che scende ripidamente verso la banchina. Centro Nobel per la pace, situato tra il municipio e Aker Brygge, è a sua volta un'istituzione dedicata al Premio Nobel per la Pace - il suo fondatore, vincitori e tutte le questioni relative alla pace nel mondo.

Molte attrazioni si possono trovare anche nella parte occidentale di Oslo. La penisola di Bygdøy è famosa per le sue eccellenti strutture museali, di cui il più interessante è il Museo Folkloristico Norvegese, Museo delle navi vichinghe, Museo marittimo norvegese e Museo Kon-Tiki. Il Museo Folkloristico Norvegese è un eccellente museo a cielo aperto, in cui oltre 150 esempi di architettura rurale e urbana in legno e laterizio, così come migliaia, da tutta la Norvegia, manufatti di valore. Al Museo delle Navi Vichinghe, come suggerisce il nome, le barche antiche sono state poste a turno, costruito dai guerrieri scandinavi nel IX secolo. Ci sono tre barche nel museo, scavato w Oseberg, Sintonizzati a Gokstad. Il Museo Marittimo Norvegese e il Museo Kon-Tiki sono istituzioni dedicate a famosi viaggiatori norvegesi, compreso Fridtjof Nansen, Roaldowi Amundsenowi e Thorowi Heyerdahlowi. Nel Museo Marittimo, ad esempio, puoi vedere la famosa nave Gjøa, su cui Amundsen ha navigato dall'Europa all'Asia attraverso l'Oceano Artico, mentre al Museo Kon-Tiki - la leggendaria zattera, in cui è entrato Thor Heyerdahl 1947 r. per una spedizione dal Perù alle isole polinesiane. Nella parte nord-orientale di Oslo, c'è anche il famoso Parco Vigeland, cioè una composizione scultorea e da giardino, composto da oltre 200 sculture!

Mentre sei a Oslo, non puoi perderti il ​​Museo Munch, il più famoso di Oslo, e il Museo Nazionale d'Arte, Architettura e Design. Il Museo Munch attualmente raccoglie oltre 20 mille. varie opere dell'artista - dai dipinti, da disegni e grafica, fino alle xilografie o ai blocchi xilografici. Museo Nazionale d'Arte, Architettura e Design si compone di cinque dipartimenti, tra cui meritano particolare attenzione la Galleria Nazionale e il Museo di Arti Applicate. Nella National Gallery puoi vedere meravigliose opere di pittori norvegesi e stranieri, tra cui principalmente impressionisti e post-impressionisti francesi. A sua volta, il Museo delle Arti Applicate presenta, tra gli altri. preziose collezioni di ceramiche, tessuti e mobili. L'ultima grande attrazione, che è sicuramente da non perdere, c'è un trampolino per il salto con gli sci alla periferia di Oslo, a Holmenknollen. Per i polacchi, il posto è così speciale, che Adam Małysz ha trionfato qui cinque volte.